Litchi

”... Ho ancora bisogno di una tua parola, di un tuo sguardo, di un tuo gesto. 
Ma poi all’improvviso sento i tuoi gesti nei miei, ti riconosco nelle mie parole. Tutti coloro che se ne vanno, ti lasciano sempre addosso un po’ di sè. E’ questo il segreto della memoria? 
Se è così, allora, mi sento più sicura perché so che non sarò mai sola”.

Giovanna Mezzogiorno, Lettera a Davide
 La finestra di fronte, Ferzan Özpetek, 2003.
”... Ho ancora bisogno di una tua parola, di un tuo sguardo, di un tuo gesto. 
Ma poi all’improvviso sento i tuoi gesti nei miei, ti riconosco nelle mie parole. 
Tutti coloro che se ne vanno, ti lasciano sempre addosso un po’ di sè. E’ questo il segreto della memoria? 
Se è così, allora, mi sento più sicura perché so che non sarò mai sola”.
Giovanna Mezzogiorno, Lettera a Davide
 La finestra di fronte, Ferzan Özpetek, 2003.